Stampa 3D

Da anni la stampa 3D si utilizza nei settori più svariati affiancando i classici sistemi produttivi, dalla prototipazione industriale, alla produzione effettiva.
Le materie utilizzate sono disponibili come filamenti, polveri, granuli, liquidi e la loro composizione varia in funzione di quelle che dovranno essere le caratteristiche dell’oggetto finito:
prototipo estetico o funzionale, oggetto definitivo e di pronto utilizzo, stampo e vari altri.

La stampa avviene in vari modi, in relazione al tipo di tecnologia impiegata: microfusione laser selettiva (DMLS), modellazione a deposizione fusa (FDM), sinterizzazione laser selettiva (SLS), stereolitografia (SLA),
o ancora per fusione mediante fascio di elettroni (EBM). Le plastiche e i metalli, in tutte le loro declinazioni, sono le materie prime impiegate per fabbricare gran parte degli oggetti stampati in 3D.

Aut. trat. dati come da informativa privacy che ho letto e compreso